Saluto al Sole

Proprio all’estremità della penisola zaratina, accanto al celebre Organo marino, risplende anche il Saluto al Sole. Si compone di 300 lastre di vetro multistrato poste allo stesso livello della riva terrazzata di pietra, che formano un cerchio del diametro di 22 metri. L’installazione Saluto al Sole riproduce il sistema solare con i relativi pianeti, è legata all’Organo marino il cui suono si traspone in un gioco di luci che è visibile sulla riva zaratina dopo il tramonto del sole. Il Saluto al Sole è stato anch’esso realizzato secondo il progetto dell’architetto zaratino Nikola Bašić.