Calle Larga

Per gli zaratini la Calle Larga è più del semplice nome della via principale della città. Si tratta di una zona di culto e uno dei simboli della città, in grado di risvegliare ricordi di bei momenti ed eventi. Luogo di socializzazione, divertimento e svago, dove si svolgono le processioni e le feste popolari, ma anche il posto in cui sbocciano i primi amori. Si dice che proprio nella Calle Larga siano cominciati o finiti gli amori di molte generazioni di zaratini.
Al tempo dell’Impero romano Zara è stata costruita secondo i rigidi principi dell’urbanesimo romano, quando la rete stradale allestita era costituita da alcune grandi strade longitudinali e da un gran numero di diagonali che dividevano la città secondo insulae ad angolo retto. Già allora una delle vie longitudinali conduceva dall’attuale Porta di Terraferma fino al Foro, mentre un’altra portava dall’attuale Piazza Petar Zoranić fino alla chiesa della Madonna della Salute, quella che è attualmente la Calle Larga.